Software per traduzioni: quanto contano nella traduzione professionale?

META DESCRIPTION: I software per traduzione professionale sono strumenti all’avanguardia, in grado di fornire un supporto preziosissimo al lavoro dei traduttori.

I software per traduzioni sono l’ultima frontiera tecnologica della traduzione professionale. In grado di facilitare e velocizzare enormemente il lavoro del traduttore professionista, sono uno strumento preziosissimo per assicurare a un cliente traduzioni di qualità e perfettamente aderenti al lessico e al tono richiesti dal testo originale.

Si può sostituire un traduttore con un software?

Google Translate è migliorato enormemente negli ultimi anni: l’algoritmo di traduzione di Google, che permette di tradurre rapidamente un breve testo in una qualsiasi combinazione linguistica, è la prova che un software complesso è in grado di svolgere il lavoro di base di un traduttore. La domanda successiva è: quanto bene può farlo?

Le etichette completamente insensate presenti su moltissimi prodotti che giungono sui nostri scaffali dai mercati asiatici sono la prova lampante che, per quanto possa essere sofisticato, un software difficilmente riuscirà a sostituire in maniera perfettamente efficace il lavoro di un professionista.

Il motivo è semplicissimo: la traduzione non è matematica. Tradurre adeguatamente un testo vuol dire restituirne non soltanto il contenuto letterale, ma anche l’intento e il tono. Nel caso della traduzione di un testo narrativo o pubblicitario, teatrale o cinematografico, dovrà anche essere in grado di rendere fruibili ed efficaci giochi di parole e connotazioni linguistiche che non possono essere colte a uno sguardo superficiale o da un traduttore inesperto.

In questo caso si parla di transcreation, un’operazione simile alla traduzione, ma profondamente diversa: tradurre ad esempio uno slogan da una lingua all’altra mantenendone il senso letterale potrebbe essere impossibile, quindi la scelta migliore da fare per un professionista sarebbe quella di creare uno slogan completamente nuovo ma che “funzioni” per la sensibilità di coloro che parlano una lingua differente.

I software per la traduzione: strumenti rivoluzionari

Anche con i doverosi limiti imposti dalla natura dei software per la traduzione professionale, essi hanno l’enorme pregio di consentire l’automazione di alcune operazioni (che un software è in grado di eseguire in maniera estremamente più efficace e rapida di quanto farebbe un essere umano), preziosissima per ottenere in breve tempo una traduzione di alta qualità. 

In particolare, i più moderni software per la traduzione professionale sono in grado di realizzare una banca dati in cui è possibile immagazzinare le corrispondenze tra termini specifici del testo originale e del testo tradotto. Questo consentirà a tutti i traduttori che lavoreranno sul testo di tradurre sempre con gli stessi termini e con le stesse espressioni gli elementi ricorrenti nel testo originale. In questo modo verrà assicurata una completa uniformità linguistica all’interno del testo, a prescindere dal numero di traduttori che vi lavorerà contemporaneamente. L’utilizzo di questi software si rende praticamente indispensabile quando è necessario tradurre testi molto lunghi in tempi relativamente brevi, consentendo appunto di dividere il lavoro di traduzione tra più professionisti mantenendo costante la qualità del prodotto finale.

Oltre a facilitare il lavoro di chi si occupa della traduzione vera e propria, questi strumenti informatici sono in grado di assegnare al testo tradotto la stessa formattazione del testo sorgente, velocizzando anche i tempi di impaginazione nel caso in cui i testi in questione siano destinati alla stampa e il committente voglia mantenere un formato identico all’originale anche nella stampa del testo tradotto. 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *