I dolci di Pasqua

Non solo Uova di Cioccolato e Colombe Pasquali: anche Pasqua, come il Natale, è una festa ricca di tradizioni, anche e soprattutto culinarie. E in Italia, lo sappiamo, ogni regione tende ad essere piuttosto campanilista e a vantarsi delle sue tradizioni in cucina. Vediamo in questo articolo alcuni dei dolci di Pasqua più buoni e famosi della nostra (lunghissima) tradizione).

Non solo Uova

Soprattutto per i bambini, che ne vanno golosi, Pasqua è prima di tutto sinonimo di Uova di Cioccolato. E certo c’è davvero l’imbarazzo della scelta: da quelle più commerciali e industriali, che stupiscono soprattutto per le sorprese, a quelle più tradizionali e artigianali, fatti da aziende piccoline che però alla tradizione ci tengono, e che cercano di portare avanti come fa gmfoliviero.

Ma a parte le uova di cioccolato di ogni tipo e di ogni dimensione, la Pasqua è insieme al Natale un periodo in cui ci si riempie la pancia (e poi si corre subito palestra, visto che a differenza del Natale l’estate è molto più vicina) e sentirsi soddisfatti per l’enorme quantità di bontà che si possono assaggiare, specie dopo la Quaresima che è un periodo decisamente più rigido.

Quindi, se volete sapere quali sono le ricette più tipiche ma anche più particolari della Pasqua, continuate a leggere perché ne abbiamo raccolte un po’!

Quaresimali Napoletani

Partiamo con un dolce napoletano, e sappiamo bene che la città partenopea non ha da imparare da nessuno in fatto di prelibatezze culinarie. Il nome Quaresimali indica chiaramente che sono dolci preparati durante la Quaresima, e per questo fatti di ingredienti piuttosto semplici: farina, cedro candito e mandorle.

Nulla di più, che però rende questi biscottini rustici incredibilmente gustosi. Provare per credere.

Pinza Pasquale

Questo dolce, invece, è una prelibatezza tipica di Trieste e dintorni. Si tratta di una grossa pagnotta dolce con aromi di vaniglia e poi solitamente farcita con del cioccolato oppure della marmellata.

Abbastanza leggera, e soprattutto delicata (specie con la marmellata!).

Pastiera Napoletana

Torniamo a Napoli, questa volta con un dolce tutt’altro che leggero (potremmo dire l’opposto della semplicità dei quaresimali). La Pastiera è decisamente più famosa, ed è soprattutto molto apprezzata.

Per questo non è più un dolce esclusivamente pasquale, ma si trova e si consuma in ogni periodo dell’anno. il suo successo si deve ad una speciale frolla unita a della ricotta e a degli squisiti e coloratissimi canditi.

Cassata Siciliana

Come la Pastiera, anche la Cassata Siciliana non è più un’esclusiva della Pasqua e anzi è divenuta uno dei dolci siciliani più famosi in assoluto, nonché simbolo dell’Isola. Ci sono tanti varianti di questo dolce, ma diciamo che la ricetta originaria prevede pan di spagna, ricotta e frutta candita.

Torta pasqualina dolce

Un dolce moderno, che si fa con una ciambella dolce “con sorpresa”, ovvero una farcitura nascosta di ovetti di cioccolato. Una versione originale e golosa della classica torta pasqualina fatta di uova salate!

Cestini di cioccolato con mousse alle fragole

Il vero problema dopo la Pasqua è che con tutte le uova di cioccolato che abbiamo ricevuto, non sappiamo proprio che farne! Ma ci sono tanti modi per riciclare tutto questo ben di Dio, e uno dei modi migliori è sicuramente quello di fare altre ricette.

Come i cestini ripieni di mousse alle fragole. Eleganti, deliziosi, vi faranno fare sempre una bellissima figura.

Treccia pasquale

Un dolce tipico sia dell’Italia centrale sia meridionale – entrambe le aree lo rivendicano – è una sorta di pane dolce con forma intrecciata farcita di gocce di cioccolato, uvetta e canditi. Si può anche profumare con della cannella.

Torta di Riso

Un altro grande classico del nostro Paese è la Torta di Riso, dolce tipico dell’Emilia-Romagna per il periodo pasquale. Si può fare anche in diverse varianti tra cui una con cioccolato a scaglie e mandorle croccanti. Buonissima!

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *