Come scaricare file su uno smartphone grazie a Chrome

Come scaricare file su mobileE’ possibile scaricare intere pagine Web e contenuti multimediali usando solo Google Chrome? Una volta salvati i dati sul mio telefonino, come faccio ad accedere ad essi direttamente dal browser di Big G?

La prima versione di Google Chrome per Android risale al lontano 28 Marzo 2012 e già allora si distinse come uno dei browser Web più innovativi di sempre. Rispetto al software di navigazione Web standard integrato nel sistema operativo mobile apparve infatti fin da subito più reattivo ed efficiente. Negli anni però anche gli altri browser, come Firefox od Opera, hanno seguito le orme di Chrome, divenendo anche loro via via sempre più veloci e sicuri. Da qui è nata una vera e propria guerra fatta di aggiornamenti e novità ancor più interessanti accompagnati da una continua e progressiva risoluzione di bug o problemi che possono mettere a rischio la sicurezza dell’utente finale.

I progressi del browser

Uno dei difetti riscontrati in Chrome e maggiormente criticato è il consumo di memoria. Infatti dal momento che ogni scheda si appoggia su singoli processi distinti, il sistema ha bisogno di un quantitativo maggiore di memoria RAM per elaborarli. Ovviamente Google ha cercato di arginare il problema dando priorità alla scheda in uso, limitando così il consumo di memoria (per device più datati questo è sicuramente un aspetto positivo). Con la versione 55 di Google Chrome si è fatto però un notevole passo avanti. Tra le novità di questa release c’è infatti una riduzione del consumo di memoria di circa il 30%, il che permette anche a dispositivi meno performanti di poter supportare pienamente l’applicazione. In secondo luogo, è ora possibile scaricare video, musica e pagine Web direttamente sullo smartphone Android e quindi visualizzare i contenuti anche se non disponiamo di una connessione 3G/VVi-Fi attiva. Si tratta senza dubbio di una novità piuttosto importante, considerando che su desktop già da tempo è possibile effettuare il download di contenuti multimediali tramite estensioni oppure da Chrome stesso. Detto ciò, vediamo subito come utilizzare il browser per scaricare contenuti sul nostro dispositivo.

ACCEDERE Al CONTENUTI SCARICATI

Scaricati tutti i contenuti di nostro interesse, sarà possibile visualizzarli nella scheda Download, accessibile sempre tramite il menu del browser, proprio come su desktop. Ogni download sarà suddiviso per data di scaricamento e sarà possibile condividerlo sui social network oppure eliminarlo dalla memoria del telefono, tutto direttamente dal browser. Si tratta di una funzionalità molto comoda per gestire i contenuti da un’unica applicazione, senza dover necessariamente effettuare numerosi passaggi intermedi.

Così scarichi pagine Web, video e musica nella memoria del tuo smartphone

  1. Accediamo al Play Store di Google con il nostro smartphone e verifichiamo subito che l’app di Google Chrome installata sul dispositivo sia aggiornata all’ultima release disponibile. Per farlo è sufficiente entrare sulla scheda dell’applicazione e tappare eventualmente su AGGIORNA.
  2. Procediamo adesso visitando una pagina d2Web e accedendo al contenuto che desideriamo scaricare sul dispositivo mobile. Apriamo quindi il menu di Google Chrome utilizzando l’icona con i tre puntini che troviamo in alto a destra.
  3. Per scaricare l’intera pagina Internet che stiamo visitando dobbiamo premere il pulsante a forma di freccia rivolta verso il basso. Quando il download sarà completato, visualizzeremo un messaggio di conferma nella parte bassa dello schermo.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *